Written by Nadia Perazzo

La scuola non va in vacanza

“Vacanza” …. dal latino Vacantia neutro plurale sostantivo di Vacans… participio presente di “Vacare” che significa essere vuoto, essere libero.

Liberi sono i nostri ragazzi che hanno allontanato i libri per concedersi un po’ di meritato riposo, vuoti sono i banchi, le classi, la scuola che soffre della mancanza dei sorrisi, del “ciacolio” che contraddistinguono i corridoi, le classi, gli spazi esterni.

Ma la scuola, la Nostra Scuola non va MAI in vacanza? No, la scuola Marista non va mai in vacanza, si esamina, si analizza, si progetta con l’entusiasmo e la forza che dovranno dominare il nuovo anno scolastico, affinchè la ripresa delle lezioni sia serena e proficua per tutti noi. A tal proposito il mio pensiero va ad un noto fumettista inglese, Sidney Harris che diceva che lo scopo della scuola è quello di trasformare gli specchi in finestre  ed una buona testa ed un buon cuore sono una combinazione formidabile…. ma quando a questo ci aggiungi una lingua od una penna colta…. allora sì che hai davvero qualche cosa di SPECIALE!!!!!

Buon agosto a tutti.

 

Nadia Perazzo

Written by Nadia Perazzo

La nostra Claudia Vento prima classificata all’International Music Competition

“Sono ancora incredula ed emozionata, non mi aspettavo un risultato simile” A distanza di qualche giorno, gli occhi di Claudia Vento non smettono di brillare. La giovanissima studentessa del nostro istituto, che frequenta la seconda Liceo Scientifico, ha da poco conquistato il primo posto al prestigioso concorso musicale International Music Competition, che si è svolto a Parigi dal Lunedì 8 a Domenica 14 Luglio al Berlioz auditorium presso il  Conservatorio di Courbevoie.

Oltre 50 ragazzi da tutto il mondo sono stati giudicati da una giuria di altissimo livello, che comprendeva maestri del pianismo mondiale come Albert Mamriev e Philippe Raskin. Nonostante fosse la più piccola del suo gruppo, Claudia (appena 15 anni!) ha saputo stregare tutti eseguendo brani di Debussy, Chopin, Liszt/Verdi, Rossini, Prokofiev. Una performance che le è valso il primo posto, ex aequo con la diciassettenne rumena Cristiana Dragos-Roman.

Un’emozione unica, che la piccola Claudia ha voluto dedicare in primis alla sua famiglia e ai suoi insegnanti: “Questo successo è per i miei genitori, che hanno sempre creduto in me, supportandomi economicamente e psicologicamente. Ed è per i miei maestri, che ogni giorno mi stimolano e mi aiutano a capire tutte le sfumature di questa bellissima arte”.

La nostra giovanissima stella è la dimostrazione di come, con sacrificio, impegno e volontà, si possano ottenere grandi risultati, facendo germogliare i talenti che Dio ci ha donato. “Portare avanti l’impegno nel pianoforte e quello a scuola non è facilissimo, ma una volta capito come si fa tutto viene naturale. Anzi, lo studio della musica mi facilita l’apprendimento di alcune materie scolastiche”.

Il sogno di Claudia è quello di esibirsi nei teatri più importanti d’Italia, facendo conoscere a tutti la bellezza della musica classica. Siamo sicuri che, continuando su questa strada ce la farai.
In bocca al lupo piccola, grande Claudia!

 

 

 

 

Written by Nadia Perazzo

Disponibili gli elenchi dei libri di testo per l’A.S. 2019/2020

Un anno scolastico è finito e già si programma il prossimo. Sono consultabili gli elenchi dei libri di testo per il 2019/2020.

Scaricali qui:

 

Written by Nadia Perazzo

Cambiamenti e conferme

È trascorso ormai un anno dal mio ingresso presso lo Champagnat e posso dire, forte dell’esperienza maturata, che lo sloganCambia! sembra essere stato immaginato per un finale di anno scolastico all’insegna di sviluppi davvero nuovi e sorprendenti. Come già saprete, infatti, alcuni professori ci lasceranno, chi perché chiamato a svolgere la propria missione altrove, chi per aver raggiunto la pensione; a tutti loro va la nostra stima e gratitudine.

Lo Champagnat, grazie al Carisma di San Marcellino, invece continuerà a svilupparsi per dedicarsi ad un’opera di evangelizzazione e formazione sempre ad esclusivo vantaggio dei ragazzi che quotidianamente Voi, Famiglie, ci affidate. “Cambia!” dunque e senza dubbio, chi più di altri ha cambiato lo Champagnat in questi ultimi anni è stato Fr. Massimo Banaudi: religioso Fratello Marista, insegnante e Preside della Secondaria, ma soprattutto e sempre un riferimento per i ragazzi.

Fr. Massimo ha ottenuto dalla Congregazione il consenso ad accudire la mamma che per motivi di età e salute, necessita di una assistenza continuativa. Il Signor Preside quindi con la fine degli esami di maturità lascerà la Comunità e l’Istituto per tornare a Sanremo presso la propria casa. Non intendo dilungarmi oltre, perché Fr. Massimo non apprezzerebbe e perché ciò che ha realizzato, specialmente al di fuori dell’ambito didattico, resterà nel cuore dei Vostri ragazzi: come Voi tuttavia perdo un Amico e ciò mi addolora, sebbene gli sia assolutamente solidale nella difficile scelta che, ancora una volta per generosità, ha dovuto compiere.

 

GRAZIE DI TUTTO FR. MASSIMO!

 

“Cambia!” ma nella continuità, è stato il pensiero che ci ha condotto nella scelta della persona a cui è stato chiesto di assumere una responsabilità tanto pesante quale è la Presidenza della nostra Scuola.

“Cambia!”: con Fede, entusiasmo, professionalità, generosità ed amicizia, queste le caratteristiche distintive che abbiamo voluto possedesse.

“Cambia!” verso il nuovo, abbiamo chiesto, il futuro è ora!

 “Cambia!” nell’interesse dei ragazzi: la loro città infatti ormai è il mondo!

Ed infine “Cambia!” tutto ma con la guida e nel carisma del Fondatore.

Dal prossimo anno scolastico quindi la Professoressa Nadia Perazzo diventerà Preside dell’Istituto assumendo la responsabilità di tutti i plessi: grazie Teacher per aver accettato ed in bocca al lupo!

Angelo Nelli

Written by Nadia Perazzo

Il primo video allo Champagnat non si scorda mai

La scena rap mondiale, ma cosa dico mondiale, italiana, anzi genovese, anzi noi dello Champagnat, lo aspettavamo con ansia!

Lui è un giovane e promettente rapper genovese, nei tempi liberi è anche un nostro studente di quinta liceo, si chiama Olly e per noi è già una star, (domani la firma sul diario sarà il preside che la chiederà a lui) Il regista è un suo compagno di classe che nei tempi morti si  sta preparando alla maturità, rubando tempo prezioso alle sue capacità di regista, video maker e poeta delle immagini (guardatevi l’ultima scena sul muretto di Boccadasse e asciugatevi le lacrime davanti allo sguardo di Viky, prima media).

Il regista si chiama Guido Bregante, segnatevi questo nome, presto a Venezia o a Cannes sentirete parlare di  lui. E poi ci sono i ragazzi, fantastici , di Armito Teatro (molti sono alunni nostri) c’è la location, mai così tirata a lucido, c’è la voce di Olly, calda e avvolgente, c’è la semplicità di un sogno, la leggerezza di una fantasia, la voglia di primavera, il mare di Boccadasse e il gusto lieve e dolce del primo amore. Grazie a tutto lo staff per aver pensato, girato, prodotto il video in un classico luogo di prime volte, la scuola.

 

1 2 3 12