Written by Nadia Perazzo

Rientro in classe…

Gentilissima Famiglia,

il 2021 ha aperto le sue porte, tanti sono gli auspici e gli obiettivi, tante sono le aspettative. Abbiamo vissuto un 2020 fuor di dubbio difficilissimo, ma sono convinta che il desiderio di migliorare, di affrontare al meglio ogni tipo di situazione è più che mai vivo.

Come più che mai vivo è il desiderio di incontrarvi tutti ed augurarvi davvero un 2021 pieno di serenità e di sorrisi, anche sotto la tanto amata/odiata mascherina.

7 gennaio: suona bene, perché determina l’inizio di quella che possiamo definire una pagina bianca tutta da scrivere. Ha in sé il bello dell’intonso, del nuovo, delle mille possibilità che ci si dispiegano davanti quando abbiamo la sensazione di avere tempo, anche di fronte alla situazione pandemica che stiamo vivendo. Ma…. Il 7 gennaio è anche il suono della campanella per tutti noi che darà inizio alle lezioni e sarà bellissimo rivedere i nostri corridoi e le nostre aule animate.

Malgrado le informazioni talvolta confuse e contradditorie, Vi confermo che le lezioni a partire dall’Infanzia, Primaria, Secondaria riprenderanno con orario normale, indipendentemente dal “colore” della regione (gialla o arancione) e tutte le attività pomeridiane restano invariate, così come il servizio mensa.

Vi informo fin d’ora che, a fronte della riorganizzazione della scuola determinata dalla situazione attuale e per recuperare eventuali “stop” già avvenuti nel corso del precedente anno, la Direzione ha deciso di non accordare lo Stop didattico (solitamente programmato l’ultima settimana di febbraio).

Wake Up…. non esistono vite in discesa, esistono persone capaci di scavalcare le colline e guardare oltre e sono sicura che le pagine che da giovedì scriveremo insieme saranno colme di gioia e momenti indelebili nelle nostre menti.

La Preside

Written by Nadia Perazzo

ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE MARISTA

Il 2 gennaio l’Istituto Marista celebra il suo 204 ° anniversario.

San Marcellino fondò i Fratelli Maristi accogliendo i primi discepoli nella piccola casa di La Valla, in Francia. Di seguito riproduciamo il racconto di quel momento secondo le parole di Fratel Seán Sammon, ex Superiore Generale, nel libro “Un Cuore che non conosceva limiti”.

La comunità inizia a crescere,
Jean-Baptiste Audras aveva solo quattordici anni e mezzo quando chiese di unirsi ai fratelli De La Salle a Saint Chamond. Giudicandolo troppo giovane, consigliarono di continuare a discutere della sua vocazione con il confessore. Per fortuna quella persona era il giovane prete di La Valla. Il ragazzo disse a Marcellino che aveva deciso di consacrare la sua vita a Dio. Dopo aver parlato con Jean-Baptiste e i suoi genitori e aver riflettuto in preghiera sulla situazione, il sacerdote ha invitato il giovane Audras a seguirlo.

Due mesi dopo le riparazioni della casa furono completate. I primi due Fratelli vi entrarono. D’ora in poi, la casa Bonner sarebbe stata chiamata, almeno nel mondo marista, la “culla” dell’Istituto e il 2 gennaio 1817 ricordato come la data di fondazione del Piccoli Fratelli di Maria. I suoi membri dovevano abbracciare una spiritualità che includeva la consapevolezza della presenza di Dio, la fiducia in Maria, la sua protezione e la pratica delle “piccole” virtù semplicità e umiltà.

Durante i restanti mesi invernali, Granjon e Audras vissero insieme in casa. Marcellino ha insegnato ai suoi Fratelli a leggere e ha dato loro gli strumenti di cui avrebbero avuto bisogno per insegnare ai bambini, ha anche mostrato loro come pregare e fare i chiodi. Questi ultimi sono stati venduti per fornire un reddito alla Comunità.

Sia Granjon che Audras assistevano il giovane sacerdote in molti dei suoi doveri pastorali. Hanno visitato e aiutato gli anziani e gli infermi nelle frazioni, hanno raccolto legna per i bisognosi e hanno portato loro cibo regolarmente.

Festeggia l’anniversario con noi, collegati stasera alle 19.00 con il seguente link su Microsoft Teams : https://tinyurl.com/ydc2d2pl

Written by Nadia Perazzo

Comunicazione inizio anno secondarie

Lunedì e martedì si osserverà l’orario dalle 8 alle 12 secondo lo schema di seguito riportato :

ENTRATA
3 media h. 8.00
2 media h. 8,15
1 media h. 8,30

USCITA
1 media h. 12,00
2 media h. 12,10
3 media h 12,20

L’entrata delle medie sara dalla scala antincendio esterna (maggiori dettagli verranno forniti alla riunione).
Dal mercoledì orario mattutino completo.
La prima settimana no vi saranno nè mensa ne attività pomeridiane nè rientri.
Si raccomanda la puntualità come da indicazioni sopra evidenziate.
Si raccomanda find’ora la collaborazione di tutti.
Un abbraccio.
Nadia

1 2 3 30