Written by MB

“Candida pro causa ense candido” (Un’arma pura per una giusta causa)

Giovedì 11 aprile nell’ambito del progetto “Educazione alla Legalità Economica”, abbiamo avuto la graditissima visita della Guardia di Finanza presso l’Istituto grazie all’iniziativa della nostra instancabile Coordinatrice ed alla collaborazione del Comando Provinciale di Genova della GdF.

L’evento, preceduto da un lavoro preparatorio delle Maestre, ha visto protagonisti i Militari ed il Nucleo Cinofili, il cui motto ci è piaciuto usare quale titolo, che quotidianamente svolgono un lavoro di contrasto alla criminalità ed in particolare allo spaccio delle sostanze stupefacenti.

Non a caso “star” incontrastata dell’evento, coordinato dal Capitano Pietro D’Angelo , è stato Dell: un cane Labrador Retriever dolcissimo e dalla simpatia innata ma dal fiuto straordinario.

Si è trattato di una bellissima ed intensissima mattinata in cui i ragazzi, al di là della spettacolarità dell’esibizione cinofila, hanno trattato temi e valori fondamentali per una cittadinanza attiva quali la legalità e l’attitudine alla correttezza fiscale: insomma una lezione di Educazione Civica vissuta in modo attivo e reale sviluppata da chi ogni giorno è positivamente protagonista della vita sociale ed economica del nostro Paese.

 

Written by MB

Circolare di Pasqua

Ecco alcune parole, che condivido con il Direttore Angelo Nelli, per esprimerVi gli auguri di buona Pasqua e comunicarVi alcune informazioni e indicazioni circa l’elezione del nuovo Consiglio di Istituto.

Pasqua ritorna con il suo significato di gioia, di speranza, di vittoria, anche in un mondo non più religioso: la memoria e l’attualità di tante vittime, di tante sofferenze, di crisi violente in tante regioni del mondo (anche a noi vicine) possono e devono essere affrontate, attraversate in modo onesto e coraggioso.

Non tanto con parole o gesti esteriori, ma nella luce di quella vita e risurrezione che asciuga le lacrime delle donne la mattina di Pasqua, che libera dalla paura gli uomini che hanno tradito cento volte, che, davanti alle tombe, sposta pietre e soldati.  Che quella luce, creduta, o sperata, o invocata, aiuti la scuola e voi famiglie a presentare ai nostri ragazzi più le speranze che le paure, più la creatività che le stanche ripetizioni, più l’accoglienza del nuovo che la nostalgia del passato. Anche questo sia la Pasqua (e il ricordo del 25 aprile)  per noi, cristiani e cittadini.

Alcune indicazioni

Calendario: Le vacanze di Pasqua iniziano giovedì 18 aprile, il mercoledì 17 l’orario della scuola dell’Infanzia, della  Primaria e delle Medie è quello normale (con mensa e pomeriggio) mentre il Liceo uscirà alle ore 13,30. Per scelta approvata dal Consiglio di Istituto martedì e mercoledì dopo Pasqua la scuola sarà aperta solo per la scuola dell’Infanzia con l’orario solito. Con gli altri gradi della scuola ci rivedremo invece lunedì 29 aprile, festosa riapertura della scuola

Incontro dopo il secondo pagellino medie e liceo: martedì 16 aprile, dalle ore 17,00 alle 19,00 si svolgerà, come di consueto, l’incontro pomeridiano dei docenti con le famiglie che desiderano incontrarli.

Nuovo Consiglio di Istituto: il precedente Consiglio ha ormai raggiunto il suo termine cronologico e la scuola si deve dotare di questo importante organo di dialogo, informazione e in parte di decisione per alcuni punti specifici (il calendario scolastico, uno di questi). Insieme a questa circolare ricevete una scheda per famiglia che potete riconsegnare (piegata in 4) entro il 17 aprile nella scatola dello scrutinio che sarà presente nell’atrio della scuola. Mercoledì 17 aprile, alle ore 12,00 si procederà allo spoglio per far conoscere i membri eletti dai genitori. La scuola ha chiesto ad un certo numero di genitori la disponibilità per questo tipo di servizio e ha approntato una scheda con alcuni nomi già stampati, ma è naturalmente lasciato uno spazio per nomi diversi scelti da ciascuno di voi. Ogni famiglia può riconsegnare la scheda esprimendo una o due preferenze e votando anche i genitori degli altri ordini di scuola.

Raccolta per il gruppo famiglie: il nostro gruppo di madri che compongo o l’opera sociale Gruppo famiglie (riconosciuto da Celivo e dalla Provincia marista Mediterranea), raccoglie per Pasqua, in chiesa: colombe, uova e olio. Ogni contributo è importante per questo gruppo e per i loro assistiti.

Ancora i migliori auguri pasquali da tutto lo Champagnat, in particolare dal Consiglio dell’opera Angelo Nelli, Manuel Aragundi, Nadia Perazzo, Renato Causa e me,  fratel  Massimo Banaudi

Written by MB

Questionario di Soddisfazione 2019

Anche quest’anno Vi chiediamo di compilare il questionario dedicato alla soddisfazione delle Famiglie riguardo i diversi aspetti legati alla vita dell’Istituto.

Pur consapevoli che la compilazione del questionario comporti un tempo di circa ‘5 ed un po’ di pazienza, tuttavia la raccolta delle informazioni contenute nel documento rappresenta per l’Istituto un utilissimo strumento per governare ed orientare la Scuola, tanto più che si tratta di informazioni ottenute dalle Famiglie in modo diretto

 

Per tali motivi vi preghiamo di collegarVi ai seguente link e compilare il questionario che verrà proposto.

 

Primaria e Secondaria

Infanzia

 

Ribadiamo che la compilazione del questionario oltre a rappresentare un proficuo momento di incontro tra la scuola e le famiglie costituisce un preziosissimo valore aggiunto in termini di collaborazione e sinergia. Il questionario sarà disponibile on line per la compilazione dal 15 al 28 marzo.

Nel ringraziare per la cortese ed utilissima collaborazione inviamo i migliori saluti.

Written by MB

“MARITIME ECONOMY”: L’ISTITUTO CHAMPAGNAT DIVENTA PARTNER DELL’ACCADEMIA ITALIANA DELLA MARINA MERCANTILE

Nell’ambito di una comune collaborazione con l’Accademia Italiana della Marina Mercantile, l’Istituto ha aperto le proprie aule ad un corso, destinato a circa una trentina di ragazzi, per la qualifica di “tecnico superiore della logistica”.

L’Accademia Italiana della Marina Mercantile nasce nel 2005 con lo scopo di offrire alta formazione e training in ambito marittimo e viene riconosciuta come Fondazione ITS nel 2011 con la denominazione di “Fondazione Istituto tecnico superiore per la mobilità sostenibile – Settori trasporti marittimi e pesca”. È un’istituzione pubblica che rilascia titoli del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito dell’Istruzione terziaria non universitaria.

La “mission” dell’Accademia consiste nell’erogare una formazione specialistica mirata verso occupazioni ad alto contenuto professionale e tecnologico, sulla base dei fabbisogni delle imprese dei settori interessati e in particolare nelle aree strategiche del marittimo e della logistica. La collaborazione col mondo del lavoro consente di garantire alti livelli occupazionali, con percentuali di occupati fra coloro che frequentano i corsi superiori all’80%.

L’Accademia sviluppa inoltre altre attività, a favore delle imprese del cluster marittimo, sia nel campo della formazione, della progettazione, degli studi e delle ricerche, con finanziamenti sia pubblici che privati.

Tale prestigiosa partnership con una delle più qualificate e conosciute realtà formative nazionali in ambito della “Maritime economy” renderà quindi la Scuola teatro di sessioni d’istruzione e docenze destinate a formare operatori competenti ed abili nel:

Il tecnico della Logistica e dei trasporti ha le competenze per:

  • Pianificare, organizzare e monitorare servizi intermodali e relativi sistemi operativi e tecnologici per il trasporto delle merci/persone
  • Gestire mezzi e risorse della filiera logistica per garantire efficienza e sicurezza al trasporto di merci/persone
  • Programmare, gestire e controllare flussi informativi e/o documentali relativi al trasporto di merci/persone
  • Interagire con i sistemi di assistenza, sorveglianza e monitoraggio del traffico
  • Applicare la normativa per la sicurezza e la qualità nel settore logistica e trasporti
  • Utilizzare i principali concetti relativi all’economia e all’organizzazione dei processi produttivi e dei servizi con particolare riferimento all’economia dei trasporti
  • Analizzare costi e ricavi relativi alle diverse modalità di trasporto sapendo analizzare i costi ed i ricavi del ciclo logistico integrato
  • Conoscere i documenti di trasporto e saper gestire le procedure amministrative e contabili connesse al ciclo logistico
  • Gestire processi di pianificazione della produzione, approvvigionamenti, gestione dell’ordine, gestione delle scorte, magazzinaggio, movimentazione, imballaggio, trasporto.

 

La forte propensione che il corso propone relativamente allo sviluppo delle competenze e lo stringente calendario d’istruzione faranno si che la presenza dei ragazzi di Accademia non solo si adatterà perfettamente con le esigenze didattico/operative dell’Istituto ma senz’altro costituirà un positivo esempio di dedizione allo studio ed alla formazione personale anche per gli studenti dello Champagnat. Il corso peraltro si rivolge anche ai possessori del diploma quinquennale di Liceo Scientifico.

Questa nuova ed ulteriore apertura ad una diversa realtà formativa della città ma tuttavia affine sia per obiettivi che per specifica dedizione alla crescita umana e professionale dei ragazzi, vuole quindi rappresentare un preciso ed ulteriore segnale di positivo cambiamento del contesto in cui lo Champagnat intende proiettare il proprio futuro.

Written by MB

Progetto di Alternanza Scuola Lavoro con SimAV

All’interno del progetto pilota “Progetto alternanza Scuola-Lavoro interdisciplinare di Ateneo”, presentato al Salone Orientamenti 2018 dal nostro istituto, dal MIUR e dall’Università di Genova, il SimAV (Centro di servizio di Ateneo di simulazione e formazione avanzata) ha realizzato un percorso di alta formazione con tecnologia di simulazione che ha reso pubblico sul sito dell’Università.

Agli studenti attraverso lezioni frontali ed esercitazioni in simulazione è offerta la possibilità di usufruire delle tecnologie di simulazione medica ad alta fedeltà, di simulare un ambiente ambulatoriale con strumenti di media e bassa fedeltà fino alle esercitazioni di bassa chirurgia. Li si introdurrà in un ambiente ospedaliero simulato per studiare casi virtuali al computer.

In particolare il piano formativo prevede di affrontare argomenti propri della emergenza/urgenza nei giorni 13 e 15 febbraio, quali:

  • l’organizzazione della emergenza territoriale (centrale 112/118);
  • la cassetta PS, la medicazione delle ferite, l’applicazione di punti di sutura, il lavaggio mani;
  • il monitoraggio dei parametri vitali;
  • il primo soccorso RCP BLS-D;
  • la gestione delle emorragie (Corso bleeding);
  • il trattamento delle ustioni;
  • i soccorsi in caso di annegamento, intossicazione e uso di stupefacenti, trauma.

Il progetto multidisciplinare, realizzato attraverso uno schema che coinvolge diverse strutture dell’Ateneo e le loro diverse competenze, è precursore di una nuovo concetto di Alternanza Scuola Lavoro.

1 2 3 19