Written by Nadia Perazzo

Carissimi ragazzi…….

Carissimi ragazzi,

se all’inizio di questo anno ci avessero detto cosa avremmo vissuto solo qualche mese dopo, nessuno ci avrebbe creduto, pensando ad un racconto di altri tempi, come quelli dei nostri nonni o bisnonni.

Ma, oggi siamo qua, catapultati in una realtà surreale per noi. Il nostro istituto chiuso, nessuno all’interno e potete comprendere quanto, per una preside come me, tutto questo pesi. La vostra mancanza è profonda in ogni istante della giornata  tra l’incredulità e la preoccupazione di doversi difendere da un nemico invisibile. Ci sentiamo frastornati. Pensieri e sensazioni umane che esprimono, però, l’esatto contrario di ciò che attraverso l’educazione e la cultura la scuola vuole fare emergere.

Ma….. mi chiedo….potrebbe essere considerato un momento drammatico come questo positivo?

Voi cari alunni quante volte avete esultato alla notizia di un’eventuale sospensione delle lezioni? e…la scuola riaprirà e se si ,…quando???? Sono tutte domande a cui oggi non posso dare una risposta certa ma ciò che vi posso fare arrivare  è il mio profondo affetto unito a quello di tutti i docenti che stanno lavorando per NON lasciarvi soli e cercare di ricreare una nuova, sana normalità.

Sfruttate, quindi, al meglio le opportunità che nascono, dedicate il vostro tempo allo studio, cogliete in maniera positiva tutto ciò che vi viene proposto dai vostri docenti perchè, cari i miei ragazzi, è stata sospesa la scuola, non l’essere studenti. Cogliete l’opportunità che questo periodo ci offre, vale a dire cogliete il bello delle relazioni ravvicinate con le vostre famiglie, genitori, fratelli, sorelle, nonni.  Aprite la vostra mente verso il dialogo che talvolta viene assorbito dalla frenesia della quotidianità …. e allora….ragazzi Fermiamoci un attimo, uniamoci e #tuttoandrabene!!!!!

Non siete soli, MAI lo sarete ed il miglior modo di farcelo capire è apprezzare tutti gli sforzi che stiamo facendo con il vostro impegno quotidiano. Siete parte di noi, siete importanti e senza di voi siamo persi.

La nostra scuola in veste diversa, al tempo del Coronavirus continua ad esserci e ad offrire gioia, passione, vicinanza a distanza, non lasciando indietro nessuno e stimolando quell’Umanità che non si abbatte MAI!!!!!!

Siete nel mio cuore, siete nel cuore di ogni singolo docente . Vi aspetto a braccia aperte, tornate presto!!!!!

Con profondo affetto

la vostra preside Nadia

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.